L'attacca Libri

Carlo Picca

Carlo Picca, pugliese, si è laureato in Lettere Moderne all’Università degli Studi di Bari. Dopo esperienze in campo scolastico come insegnante, ed editoriale come consulente letterario, attività che ancora svolge per alcuni autori ed editori, nel 2011 ha deciso di aprire una libreria a Rutigliano (Ba), che conduce con passione organizzando eventi letterari ed artistici rivolti al pubblico di ogni età, fra cui laboratori didattici, letture animate, incontri con Autori. Dal 2011 è iscritto come pubblicista all’Ordine dei Giornalisti di Puglia ed ha collaborato per quattro anni, come caporedattore, con il network pugliese La Voce del Paese. Attualmente scrive articoli per alcuni magazine nazionali che si occupano di cultura e ha da poco pubblicato, per FaLvision Editore, un saggio critico sperimentale sul Poeta italiano Sandro Penna.

Ha deciso di intraprendere l’esperienza di blogger su Libreriamo intendendo proporre spunti di riflessioni sul mondo dei libri e dell’editoria, nonché recensioni e consigli per la lettura.

Perché la domenica è meglio la famiglia che l’ipermercato

Perché la domenica è meglio la famiglia che l’ipermercato

L’altra sera,  con la loro figlioletta di sette anni, sono venuti in Libreria a scegliere un buon  libro da leggere due bei genitori.  Mentre ne sceglievano tre, uno per ciascuno, parlavamo del più e del meno.  Mi raccontano che lavorano in un centro commerciale molto frequentato al punto che, molto spesso, resta aperto 7 giorni su 7. Facendoci amichevolmente due… Leggi tutto

Perché l’Italia sta diventando un paese per mediocri

Perché l’Italia sta diventando un paese per mediocri

Leggendo la recente intervista rilasciata da Piero Angela all’Huffington Post, ci sono molti spunti di riflessione che personalmente mi son venuti a mente, a cominciare dalla consapevolezza che nel Bel Paese una rivoluzione anestetizzante si sta compiendo silenziosamente. Dice Angela: “Il problema dell’Italia è un problema morale, che non si può risolvere in cinque minuti. Ogni giorno leggiamo di casi… Leggi tutto

Perché chi sta combattendo contro il cancro è un Guerriero

Perché chi sta combattendo contro il cancro è un Guerriero

Quando vedi qualcuno che sta soffrendo dolori lancinanti e tu non sai come fare, quando vedi qualcuno che sta vivendo un momento drammatico della sua vita e ti chiede aiuto, un aiuto che tu purtroppo di cose, puoi dare solo in parte, e vorresti sbattere la testa al muro per trovare una soluzione e non vivere tutto ciò, nell’apice dello… Leggi tutto

Perché Leopardi è un inguaribile ottimista

Perché Leopardi è un inguaribile ottimista

C’è una cosa che non mi ha mai convinto a pieno dei testi scolastici e delle parole di taluni docenti. La facilità critica con cui si è etichettato e si etichetta Leopardi come pessimista. Trovo profondamente ingiusta questa sempliceria che si sussegue da decenni a partire dai testi scolastici e banchi di scuola nei confronti del poeta de L’Infinito. Francamente,… Leggi tutto

L’importanza e il piacere di leggere in famiglia

L’importanza e il piacere di leggere in famiglia

In Italia esiste un progetto per avvicinare mamme e papà alla lettura e sensibilizzare all’importanza della lettura ad alta voce all’interno delle famiglie. E’ il progetto “Nati per Leggere“, che promuove l’attitudine alla lettura nella popolazione infantile già dal 1999, avvalendosi della collaborazione tra pediatri e bibliotecari. Leggere in famiglia ad alta voce, raccontando storie e favole ai bimbi è… Leggi tutto

Nel cuore della valle d’Itria c’è un poeta: Antonio Lillo, il contastorie

Nel cuore della valle d’Itria c’è un poeta: Antonio Lillo, il contastorie

Sono un uomo che non fa più miracoli né spera che l’amore o l’amicizia possano salvarlo dall’urgenza della fine. Non c’è fede né futuro, i grandi scrittori non pensano che a edificare ponti palazzi rubare il mestiere agli architetti ai politici. Io mi tengo a galla con fatica o più semplicemente mi piace definirmi un contastorie senza chitarra né voce,… Leggi tutto

San Francesco, il primo poeta d'Italia

San Francesco, il primo poeta d’Italia

Fra le primissime esperienze poetiche della letteratura italiana merita un posto in primissimo piano Il Cantico delle Creature, conosciuto anche come Il cantico di Frate sole e Sorella Luna, poesia scritta da San Francesco, e che senza dubbio è fra i primi importanti componimenti poetici della lingua volgare e rappresenta la più famosa poesia religiosa di sempre della letteratura italiana…. Leggi tutto

Perché la poesia di Catalano è da considerarsi “spoken word”

Perché la poesia di Catalano è da considerarsi “spoken word”

In Italia la poesia pare proprio che non si compri, ma quella di Catalano sì. Torinese, classe 1971, in libreria con Ogni volta che mi baci muore un nazista – 144 poesie bellissime , Guido Catalano è un performer che a mio modesto avviso in questa raccolta non trasmette particolarissime urgenze poetiche come fa, per dirla facile, quel veggente di… Leggi tutto

Perché un libraio indipendente non può competere con i colossi della rete

Perché un libraio indipendente non può competere con i colossi della rete

C’era una volta una storia, quella di ogni settembre, quella di ogni periodo scolastico, quando ogni volta oramai tocca spiegare ai clienti che un libraio non può vendere i libri scolastici al meno 15 come fanno certi colossi della rete. Ma ci credete che è un’impresa più che ardua come le fatiche Ercole, quasi inutile? Ebbene sì, non ci credono… Leggi tutto

Page 2 of 6
1 2 3 4 6
Utenti online